martedì , 25 settembre 2018
Ultime notizie
Home / Opuscoli / Nuova Brochure Progetti Pirata 2013

Nuova Brochure Progetti Pirata 2013

logo_pirata_black600 copia
“queremos un mundo donde quepan muchos mundos”

Nata dall’incontro e dalla contaminazione di diversi collettivi,
individualità e situazioni in lotta, sparsi tra l’Italia, la Svizzera,
l’Europa e il Messico, LaPirata è una piattaforma di solidarietà
internazionale, dal basso, a sinistra, autogestita e non sovvenzionata
da istituzioni governative o di partito. È un cammino politico
internazionalista, creatosi inizialmente con quattro gruppi libertari:
il collettivo Nodo Solidale di Roma, il collettivo Zapatista di
Lugano, Nomads di XM24 di Bologna e il Grassrootsprojects di Amsterdam
(in seguito fuoriuscito).

I progetti qui descritti – in continuo movimento – sono promossi da
ogni singolo collettivo della piattaforma e vengono definiti
direttamente con le comunità e con le lotte stesse, secondo i loro
tempi, i loro bisogni, le loro abitudini. Questo per non interferire
con le differenti traiettorie – usi e costumi per la precisione – come
ancora troppo spesso viene fatto in una tipica concezione
“occidentalista” della solidarietà e del mondo in generale.

LaPirata non fa beneficenza, volontariato, assistenzialismo o “turismo
rivoluzionario”.
LaPirata percorre ponti di ribellione, promuovendo una partecipazione
attiva, condivisa, diretta e paritaria su sentieri dell’emancipazione
e dell’autonomia.

La partecipazione alla Pirata passa normalmente da uno dei tre
collettivi, ma può pure avvenire in forma individuale, nel contesto di
altre esperienze, provenienze e traiettorie politiche. Prevede una
“formazione” sia nei singoli collettivi europei sia al momento di
arrivare in Messico. Questo perchè – a parte la contestualizzazione
della situazione messicana – pensiamo che per attraversare i diversi
territori di lotta (messicani ma non solo) siano anche necessarie
buone dose di ascolto, di umiltà, di osservazione e di pazienza. Un
mondo che contenga molti molti è anche capire e rispettare le diverse
velocità, intensità e geografie di ribellione, lavorando nel tentativo
di lasciarci alle spalle la nostra visione militante europea!

Come Piattaforma organizziamo con regolarità variabile iniziative di
discussione, informazione e autofinanziamento per e sulle lotte in
Messico, trovando ospitalità in spazi sociali complici e solidali, con
i quali condividiamo anche le lotte sui nostri territori. LaPirata e i
suoi collettivi, infatti, oltre alla presenza costante in Messico,
cercano di percorrere anche quelle lotte locali in perenne conflitto
con il sistema capitalista, a difesa di vite e territori.

Il lavoro d’affiancamento politico della Pirata in Messico è, in
generale, inserito nel contesto di lotte determinato dal movimento
autonomo de La Sexta, quello che dal 2006 al 2013 era conosciuto come
l’Altra Campagna, ovvero un movimento eterogeneo, anticapitalista, non
elettorale, in basso e a sinistra, nato dalla proposta politica
contenuta nella Sesta Dichiarazione della Selva Lacandona dell’EZLN.

Proprio per diffondere queste lotte, LaPirata realizza diversi
materiali – video, testi, capsule radio, traduzioni – che si trovano
nelle nostre varie pagine web. Oltre a questo opuscolo, è pure
disponibile un video (“Tessendo Autonomia”) consultabile alla nostra
pagina web.

Nuova brochure Pirata 2013

Inserisci un commento